LE TARIFFE

La delibera ARG/gas 159/08 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas (di seguito Autorità) ha introdotto la nuova metodologia di calcolo delle tariffe di distribuzione per il periodo di regolazione 2009 – 2012 (1 luglio 2009 – 31 dicembre 2012); in particolare ha fissato:

1. l’istituzione di sei ambiti nazionali all’interno dei quali sono state collocate tutte le regioni italiane;
2. l’introduzione di una tariffa obbligatoria – utilizzata per la fatturazione – composta dai seguenti elementi:
2.1. t1, espresso in euro per punto di riconsegna;
2.2. t3, differenziato per scaglione di consumo;
2.3. UG1, espresso in centesimi di euro/standard metro cubo;
2.4. GS, espresso in centesimi di euro/standard metro cubo;
2.5. RE, espresso in centesimi di euro/standard metro cubo;
2.6. RS, espresso in centesimi di euro/standard metro cubo;
3. l’articolazione della struttura tariffaria per la quota variabile della tariffa obbligatoria in otto scaglioni di consumo (in standard metri cubi/anno) uguale per tutti gli ambiti nazionali;
4. il calcolo di un coefficiente C per la correzione delle misure alle condizioni standard.
Con successiva delibera ARG/gas 64/09 l’Autorità ha integrato la tariffa obbligatoria con l’elemento UG2, espresso in euro per punto di riconsegna e in centesimi di euro/standard metro cubo.

La delibera ARG/gas 79/09 ha inoltre stabilito che:
1. ai consumi di competenza del primo semestre 2009, addebitati senza applicazione del coefficiente C, si applicano a titolo definitivo le opzioni tariffarie, secondo le disposizioni del comma 2.4 della deliberazione ARG/gas 159/08 (art. 4.2);
2. ai consumi di competenza del secondo semestre, addebitati con l’applicazione del coefficiente C, si applicano le tariffe obbligatorie di cui sopra (art. 4.3).
Gli elementi UG1, GS, RE e RS possono subire variazioni trimestrali, mentre gli elementi t1 e t3 variano una volta l’anno in fase di revisione tariffaria.

Le tariffe obbligatorie, valide per il secondo semestre 2009, sono consultabili nelle tabelle allegate alla delibera ARG/gas 79/09, mentre le tariffe obbligatorie, valide per l’anno solare 2010, sono consultabili nelle tabelle allegate alla delibera ARG/gas 206/09.

Riferimenti:
ARG/gas 159/08
ARG/gas 64/09
ARG/gas 79/09

ARG/gas 206/09


TARIFFE ANNO TERMICO: PROROGA AL 30/06/2009

Località Melegnano
Distributore MEA S.p.a.

Scaglione

Limite inferiore
scaglione (GJ)

Limite superiore
scaglione (GJ)

Q. fissa
(Euro/cl/a)

Q. variabile
(Euro/GJ)

1 4 30.00 0,00
2 4 20 30.00 1,564687
3 20 200 30.00 0,861395
4 200 3.000 30.00 0,621513
5 3.000 8.000 30.00 0,332564
6 8.000 40.000 30.00 0,141749
7 40.000 infinito 30.00 0,027259
Regime tariffario regime
Pcs Convenzionale 38,89 GJ/m³
Coeff. M 1,04
Coeff Epsilon 0,545187
Quota compensativa Beta 0,00 €/GJ
Quota addizionale Alfa 0,00 €/GJ
% art9 0,00 €/GJ
Località Binasco
Distributore MEA S.p.a.

Scaglione

Limite inferiore
scaglione (GJ)

Limite superiore
scaglione (GJ)

Q. fissa
(Euro/cl/a)

Q. variabile
(Euro/GJ)

1 4 30.00 0,00
2 4 20 30.00 1,434062
3 20 200 30.00 0,789483
4 200 3.000 30.00 0,569627
5 3.000 8.000 30.00 0,304801
6 8.000 40.000 30.00 0,129915
7 40.000 infinito 30.00 0,024984
Regime tariffario regime
Pcs Convenzionale 39,35 GJ/m³
Coeff. M 1,03
Coeff Epsilon 0,499673
Quota compensativa Beta 0,00 €/GJ
Quota addizionale Alfa 0,00 €/GJ
% art9 0,00 €/GJ
Per ogni altro dettaglio si fa riferimento alle delibere n° 170/04, 122/05, 138/03, 206/06 e 218/06 emesse dall’Autorità per l’energia elettrica ed il gas.
Le tariffe di distribuzione presenti in questa sezione del sito internet sono quelle determinate in proroga al 30/06/2009 ai sensi delle delibere dell’Autorità per l’energia elettrica ed il gas.


Tariffe obbligatorie, valide per l’anno solare 2019
Con delibera 667/2018/R/gas del 18 dicembre 2018 sono state approvate le tariffe obbligatorie per i servizi di distribuzione, misura e commercializzazione del gas naturale, di cui all’articolo 40 della RTDG, per l’anno 2019.

Tariffe 2019

Zona Tariffaria t1 (cot)
(euro/PDR)
t1 (dis) G4..G6
(euro/PDR)
t1 (dis) G10..G40
(euro/PDR)
t1 (dis) oltre G40
(euro/PDR)
t1 (mis) G4..G6
(euro/PDR)
t1 (mis) G10..G40
(euro/PDR)
t1 (mis) oltre G40
(euro/PDR)
da
smc/anno
a
smc/anno
t3 (dis)
(cente-simi di euro/

smc)

AMBITO NORD ORIENTALE (Lombardia, Trentino, Veneto, Friuli ed Emilia) 2,03 31,72 249,27 561,42 19,65 150,03 337,14 0 120 0
2,03 31,72 249,27 561,42 19,65 150,03 337,12 121 480 6,6697
2,03 31,72 249,27 561,42 19,65 150,03 337,12 481 1560 6,1046
2,03 31,72 249,27 561,42 19,65 150,03 337,12 1561 5000 6,1303
2,03 31,72 249,27 561,42 19,65 150,03 337,12 5001 80000 4,5806
2,03 31,72 249,27 561,42 19,65 150,03 337,12 80001 200000 2,3203
2,03 31,72 249,27 561,42 19,65 150,03 337,12 200001 1000000 1,1387
2,03 31,72 249,27 561,42 19,65 150,03 337,12 1000001 0,3168

IMPORTI TARIFFA comma 59.6 RTDG

LOCALITA’ COLc 2019
 (Euro/pdr)
MELEGNANO (MI) 7,473076
BINASCO (MI) 9,222927